Lube, la lettera di Giuliani ai tifosi: “Voglio vincere ancora tanto”

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Macerata, 16 ottobre 2014 – Alla vigilia dell’esordio in SuperLega, in programma sabato contro Verona, l’allenatore della Lube, Alberto Giuliani, scrive una lettera aperta ai tifosi in vista dell’inizio del campionato.

“Parola d’ordine: entusiasmo. Sono felice. Ma questo mio stato d’animo non è legato al primo trofeo stagionale vinto, anche se aiuta, perché vincere aiuta a vincere. Sono felice perché il successo di Brindisi mi aiuta a coltivare un concetto che ritengo decisivo in relazione alla stagione che stiamo per affrontare e dove ci vorrà tanto, tantissimo entusiasmo. Eccola la parola chiave con la quale vorrei gestire mesi e mesi di difficili ma accattivanti impegni. Entusiasmo, alias coinvolgimento globale tra chi va sottorete e chi ci segue. E siete sempre di più, pazienti ma innamorati della squadra che ho l’onore di guidare per il quarto anno consecutivo. Entusiasmo globale per provare, insieme, a spezzare una sorta di tabù che da otto anni è lì solido: una squadra non ha mai vinto consecutivamente due scudetti. Mi piacerebbe riuscirci insieme. Non sarà facile, va detto, perché la Superlega è cresciuta di livello presentando ai nastri di partenza diverse formazioni attrezzate per la vittoria finale (saranno in molti, credo, ad arrabbiarsi se la Lube rivince ancora); sarà dura anche confermare l’imbattibilità casalinga dello scorso anno, però, obiettivo molto stimolante. Lo è per un team che ha cambiato qualcosa per continuare il suo percorso di club orientato ai vertici di ogni competizione. A proposito, anche quest’anno la Champions ci ha riservato un girone di qualificazione molto complicato e arrivare alla fase finale di questa competizione richiederà quel qualcosa in più da mettere in campo. Sarà stimolante provarci insieme, conoscendo le problematiche che ci faranno compagnia durante la stagione agonistica, che magari sono le solite: la Lube è squadra che deve vincere; daremo il massimo contro la Lube; la Lube bla, bla, bla… (dichiarazioni fatte ad arte). E questo, appunto, non è una novità. Però sono tutte situazioni che, se da una parte gratificano, dall’altra possono creare premesse che, se non gestite al meglio, possono diventare deleterie. Entusiasmo, dunque, pensando solo e sempre positivo utilizzando questo stato interiore per affrontare situazioni che, gioco forza e più volte, si riveleranno difficili e delicate. Con entusiasmo e concretezza ci siamo presi insieme (vista anche la presenza a Brindisi di tanti voi tifosi) un trofeo che deve aiutarci soprattutto a crescere e lavorare in prospettiva, in sinergia: la nostra e la vostra voglia di schiacciare la cabala. Proviamoci, allora. So che sarà così, una partita alla volta”.



 

Precedente Spacca, anche Regioni tirino la cinghia Successivo Dramma, bimbo di 18 mesi mangia fungo nel parco: genitori in ansia al Salesi