Luca Zingaretti dirigerà la Mostra del Nuovo Cinema

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Pesaro, 8 novembre 2014 – Matteo Ricci è a Milano per il congresso Anci, ma il colpaccio che aveva preparto con cura nell’estate si è chiuso nei giorni scorsi quando nel suo ufficio da sindaco si è presentato Luca Zingaretti. Sì, proprio lui, il Montalbano televisivo che è tra i più noti attori italiani, se non il più noto in assoluto. A Zingaretti, il sindaco ha offerto addirittura la direzione della Mostra del Nuovo Cinema, il festival pesarese che ha appena compiuto 50 anni di vita e conta tri i suoi fondatori Lino Micciché e Bruno Torri. Offerta che avrebbe ricevuto un sì formale nell’incontro di mercoledì scorso con ufficializzazione in programma nei prossimo giorni.

L’estate pesarese di Zingaretti (che ha girato qui il film “Tempo instabile con probabili schiarite” firmato dal regista Marco Pontecorvo) avrebbe sortito l’effetto di un piccolo innamoramento dell’attore per la città. Tanto da volerci tornare. A Matteo Ricci si è accesa una lampadina. Perché non coinvolgere il “commissario Montalbano” nella Mostra internazionale del Nuovo Cinema che ha appena festeggiato i 50 anni di esistenza?

Per Zingaretti non si tratta di un esordio assoluto nella direzione, visto che per alcuni anni ha organizzato il festival del documentario sociale “Hai Visto Mai?” prima a Siena e poi a Cortona. Mentre per Ricci si tratta di una soluzione “pop”, anche rivoluzionaria, per una istituzione culturale con radici consistenti ed una storia lunga mezzo secolo. La mostra pesarese è stata diretta negli ultimi 14 anni da Giovanni Spagnoletti anche con buoni risultati. «Non so niente, cado dalle nuvole», è l’unico commento del direttore uscente.



 

Precedente Rapina, arrestati i Bonnie e Clyde sbadati Successivo Ladri scatenati: furti in cinque abitazioni