Lucia Annibali: «Amo il mio viso, la vera bellezza è quella dell’anima»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 13 marzo 2016 – «Amo il mio viso più di quanto lo amassi quando era perfetto. La bellezza che mi interessa portare in salvo, dall’altra parte del guado, è quella profonda, che ciascuno scova dentro di sé».

Sorride, Lucia Annibali, alla platea emozionata del teatro Lauro Rossi. Dopo «il dolore a volte opprimente», come racconta lei stessa, oggi vive una vita nuova, più forte, più coraggiosa, più consapevole.

L’avvocatessa di Pesaro, 37 anni, fu aggredita con l’acido nell’aprile del 2013 sul pianerottolo di casa. Rimase sfigurata al volto. Quell’aggressione fu organizzata dall’ex compagno, un dramma per gli anni che seguirono.

«Da quel giorno – dice la Annibali al forum sulle donne organizzato dal Rotary stamattina – ho ricominciato daccapo. Bisogna voler bene a se stessi, perché ognuno è responsabile della direzione che dà alla sua vita. Mi piace, oggi, pensare di poter essere dono nel mondo, non coprendomi mai più il volto e raccontando ciò che mi è accaduto fino all’ultimo particolare».

Chiara Gabrielli

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Auto in fiamme nella notte, giallo sulle cause del rogo Successivo «Cementificio Sacci, nessun inquinamento»