Lunedì 15 settembre tornano le limitazioni al traffico

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pesaro, 10 settembre 2014 – Con l’autunno tornano in vigore le limitazioni alla circolazione per i veicoli più inquinanti. Il provvedimento adottato per ridurre l’inquinamento atmosferico e di conseguenza la concentrazione di polveri sottili Pm10 nell’aria, tornerà in vigore a partire da lunedì 15 settembre.

La misura viene attuata nella zona blu delimitata da “inizio Comune di Pesaro Strada Statale 16 Adriatica (località Fosso Sejore), strada panoranica Ardizio, via Lombroso, via Guerrini, via Carloni, via Pantano, strada Pantano Castagni, via Pertini, via Bonini, via Costa, linea ferroviaria Fs, fiume Foglia, mare”, dal lunedì al venerdì con orario 8.30-12.30 e 14.30-18.30.

Il divieto sarà valido anche per i residenti nella zona blu e per i veicoli dotati di Bollino blu. Per i contravventori, la sanzione è di 163 euro. Nel 2014, per quanto riguarda la città di Pesaro, i giorni di superamento del livello di 50 microgrammi/mc delle Pm10 (centralina via Scarpellini), ad oggi, sono 12, rispetto al limite dei 35 annui.

Dunque, a partire dal 15 settembre, negli orari stabiliti, non potranno circolare nella zona blu: autovetture e autocarri benzina Euro 0; autovetture e veicoli commerciali leggeri diesel Euro 0-1-2 senza Fap (filtro antiparticolato); ciclomotori e moticicli 2 tempi pre Euro; altri veicoli diesel come descritti nell’ordinanza sindacale n. 15/2012 (e successive modifiche), salvo eccezioni stabilite dalla stessa ordinanza.

Il Comune segnala che è possibile lasciare l’auto nei parcheggi scambiatori gratuiti (esterni alla zona blu) di via Solferino e del Campus Scolastico dove (nei giorni, orari e periodo in cui è in vigore l’ordinanza) passano autobus di linea diretti verso il centro.

Per conoscere gli orari si può telefonare al numero verde gratuito 800664332. Per maggiori informazioni e conoscere i divieti telefonare a Polizia municipale: 0721387152 oppure allo Sportello Informa&servizi: 0721387400.



Precedente «Banca Marche, disastro annunciato. Le responsabilità verranno a galla» Successivo Si giocava gli incassi dello sportello Asur Finge una rapina per coprire il buco