Lydeka: duemila chilometri in auto per giocare nella Vuelle

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 25 dicembre 2015 – Chiude la campagna di rafforzamento, la Consultinvest Vuelle Basket Pesaro e lo fa modificando di tre quinti il quintetto base. Mancava un pivot di ruolo ed è arrivato. E’ un ritorno per Tautvydas Lydeka, lituano, 32 anni, che ha già giocato in maglia biancorossa due stagioni. Quando si alternava sotto canestro con Cusin.

Era uno degli obiettivi di Costa e Cioppi da alcune settimane. Archiviato il sogno Turiaf è diventato sempre più la vera risorsa da affidare a Riccardo Paolini.

Così Lydeka è uscito dal contratto con il San Lorenzo, squadra argentina in cui giocava con Bernardo Musso e di cui, almeno a livello di calcio, è tifoso anche Papa Francesco.

Per essere tesserato per il match di domenica a Cantù, dove sarà un ex, il pi vot lituano (che ha giocato a Pesaro dal 201 al 2012 e che ha militato anche a, Dniepro, Sopot, Lietuvos e Samara) si è fatto martedì scorso duemila chilometri in auto, da Vilnus a Pesaro, passando per Polonia, Cekia e Austria. Per poi recarsi subito all’allenamento con la nuova-vecchia maglia biancorossa.

Lydeka sostituirà Walker, mentre Dj Shelton è in partenza per gli Stati Uniti. Così la Consultinvest, alla penultima di andata, sarà una formazione totalmente cambiata rispetto ai 5 esordienti 5 dell’inizio anno.

La speranza è di infilare un’altra partita di buon livello, dopo le tre vittorie consecutive figlie dell’arrivo di Austin Daye. L’impresa di battere Milano ha rasserenato l’ambiente.

Mentre continua la farsa della Fip succhiasoldi, che è riuscita ad infliggere alla società pesarese 4mila euro di multa, di cui tremila per alla ‘pacifica’, com’è scritto anche nel referto arbitrale, invasione di fine partita. Un altro scandalo di una federazione che andrebbe azzerata dalla fondamenta e rifondata totalmente.

di l.lu.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente La Regione chiude i punti nascita di Fabriano, Osimo e San Severino Successivo Ancona, la nebbia paralizza l'aeroporto: altri voli cancellati