Macerata, omicidio di Pietro Sarchiè portati in carcere padre e figlio

IL BORGHIGIANO
Fonte il Messaggero Marche –

IL BORGHIGIANO 20142015
MACERATA – Sono arrivati all’alba nelle Marche da Catania, scortati dalle forze di polizia, Giuseppe e Salvatore Farina, padre e figlio ritenuti gli esecutori materiali dell’omicidio del commerciante di pesce Pietro Sarchiè, ucciso il 18 giugno scorso nel Maceratese per sottrargli il mercato locale della vendita porta a porta.

LEGGI LE NEWS DEL MESSAGGERO MARCHE

Precedente Contrabbando, sequestrate 4,5 tonnellate di sigarette nel porto Successivo Malore al volante: esce fuori strada e finisce nella pista ciclabile