Macerata – Studentesse seminude per il gioco sexy online delle Università

di Alessandra Bruno fonte il Messaggero Marche

MACERATA – #Escile: il tormentone sexy colpisce anche Unimc. In principio a mostrare le forme sinuose era stata la bellissima modella Emily Ratajkowski, seguita a ruota da Lucia Javorceková. La moda social, una “competizione” a colpi di seni e glutei, sembrava tramontata, ma inaspettatamente si è diffusa a macchia d’olio contagiando le Università di tutta Italia.
a diversi giorni, infatti, le studentesse si sfidano sui gruppi Facebook “Spotted” dei vari atenei con immagini osè e accanto la scritta “I love” seguita dal nome dell’ università frequentata. Il gioco, che impazza e fa impazzire il genere maschile, è nato al nord e ha scatenato non poche polemiche: è partito dalle universitarie della Bocconi e del Politecnico di Milano per poi arrivare alla Cattolica e al sud, toccando le città di Enna e Catania. Il caso, ora, è scoppiato anche a Macerata. Sulla pagina Spotted Unimc, usata dagli studenti per scambiarsi info di qualunque tipo, sono comparse due immagini postate da studenti anonimi: un decolletè in bella vista con sopra impressa la scritta “Unimc” delineata da un pennarello nero e un addominale con la stesso identico marchio di fabbrica sulla pelle. Il ragazzo ha voluto offrire un contributo, forse per par condicio. Anche nella variante maceratese il gesto, provocatorio ma non esagerato, ha suscitato reazioni diametralmente opposte. Alla vista dei seni c’è chi ha sposato la linea del “vivi e lascia vivere”, chi ha provato ad individuare l’identità della studentessa, chi ha elargito complimenti a go go. Accanto a commenti più soft i diversi internauti che hanno condannato l’esibizionismo. «E io che pensavo che Unimc non si piegasse a cotanta stupidità. I vostri genitori, che vi pagano l’università, lo sanno che impiegate il tempo così, invece di studiare?», si chiede Katia. «Spero che non abbia preso la borsa di studio, che io non sono riuscita a prendere. Penso di meritarmela di più», le parole di Chiara. Tra giochi e prese di posizione c’è anche chi ha ironizzato con “#Escilo il cervello”.

Precedente Poker di furti in appartamento: spariscono soldi e gioielli Successivo Ancona, le maratonete del sesso sadomaso e dieci clienti al giorno