Maceratese, ecco il nuovo bomber: preso D’Antoni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Macerata, 3 settembre 2014 – È fatta. La Maceratese ha il suo attaccante centrale. L’anticipazione del Carlino è stata confermata. L’obiettivo numero uno era Alessandro D’Antoni ed il diesse Maurizio Gagliardini e il presidente Maria Francesca Tardella l’hanno centrato. Nato il 3 agosto 1988, 1,83cm. d’altezza per 74 kg. di peso, lo scorso anno ha collezionato 28 presenze e 7 reti con la maglia del Santarcangelo in Lega Pro.

A ritroso il ruolino è ancora più interessante, con 12 reti in 31 presenze con la maglia del Borgo a Buggiano, in C2 e di nuovo 12 reti nel San Marino,sempre in C2, tre anni fa. Vanta anche due stagioni in C1 con l’Esperia Viareggio ed il Figline.

“Alessandro – dice Gagliardini di prima mattina, dopo una serata di intenso calcio mercato – è già agli ordini del trainer Beppe Magi per la doppia seduta di allenamento di oggi. Da domani seduta unica alle 15 fino a sabato, in cui verrà effettuata la rifinitura di mattino per poi partire alla volta di Celano per l’esordio in campionato. D’Antoni aveva iniziato la nuova stagione nel Mantova, ma ce l’abbiamo fatta a convincerlo. È la punta centrale che cercavamo, meno pesante rispetto a La Cava ma comunque sempre fisicamente dotato e più agile in zona gol”.

Per un D’Antoni che arriva altri ai saluti. Qualche giorno fa l’esterno d’attacco settempedano Francesco Romanski è stato ceduto in prestito al Montegiorgio, in Eccellenza. Il classe ’93 non avrebbe trovato adeguato spazio nell’undici titolare. A livello di portieri c’è ancora un punto interrogativo. “Attendiamo ancora qualche giorno, almeno fino a venerdì – svela Gagliardini – per riuscire a portare in maglia biancorossa un numero uno classe ’95 di livello. A seconda del suo arrivo potrebbero cambiare alcune strategie riguardo agli uomini di movimento Under. Per ora si allena con noi il portiere Giuseppe Loiodice, un ’94, mentre è stato lasciato libero il collega di reparto Montrucchio”.

Accordo mancato anche con Magini che torna all’Ancona. Da valutare la posizione di Andrea Lattanzi, il centrocampista classe ’94 che si allena con la “truppa”. Intanto, però, l’interrogativo dell’attaccante centrale ha avuto la risposta che società e tifosi si attendevano. D’Antoni è abile e arruolato.



Precedente Alta tensione in carcere: "Detenuto si ferisce e tenta di dare fuoco alla cella" Successivo Armato machete,donna salvata da ombrello