Maceratese, ecco mister Bucchi. E arriva il Rata Point

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 4 luglio 2015 – «Obiettivo mantenere la categoria per cui voglio giocatori motivati, che abbiano fame e che siano entusiasti di indossare la maglia della Maceratese». Così Cristian Bucchi, il nuovo allenatore della Maceratese, alla presentazione ai tifosi. Nell’incontro hanno partecipato anche la presidente Maria Francesca Tardella, il diesse Giulio Spadoni, il direttore generale Marco Nacciarriti e il sindaco Romano Carancini. «Il primo atto – ha detto il sindaco – della nuova giunta è stato deliberare i lavori all’Helvia Recina perché la Maceratese possa giocare sul proprio campo nelle prima gara di campionato». Intanto la società biancorossa dispone dell’impianto anconetano. La presidente si è soffermata sulle voci di una possibile vendita della società. «A me o a Nacciarriti non sono state avanzate simili proposte, ho invece rifiutato le offerte di club di Lega Pro e dalla B perché facessi il direttore generale preferendo impegnarmi nella Maceratese». La presidente ha spiegato che sarà aperto un Rata Point, nell’ex tabaccheria della Galleria del commercio, dove oltre ai tanti oggetti sulla società biancorossi si potranno acquistare in prevendita i biglietti. Si ricorda che la domenica i botteghini saranno chiusi per cui è indispensabile acquistare i biglietti in prevendita nei vari punti vendita in città e in provincia. La campagna abbonamenti partirà solo quando si conosceranno il numero dei gironi di Lega Pro e delle società, visto che al momento l’iscrizione di molte società è in dubbio.

La Maceratese il 15 luglio andrà in ritiro a Genga dove, tra l’altro disputerà due amichevoli con formazioni del posto, poi il 2 agosto farà ritorno in città. Il 25 luglio i biancorossi disputeranno un’amichevole contro il Perugia, presumibilmente a Sarnano dove è in ritiro il club umbro. Presto la società farà sottoscrivere i contratti con i giocatori.

Lorenzo Monachesi

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Mente ancora lucida e una chioma nera. I 106 anni di nonna Maria Successivo Quel ragù è troppo invitante, i ladri snobbano i soldi: il bottino è la pentola