Maceratese forza d’urto, il Fano si arrende

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Macerata, 14 settembre 2014 – Il Fano esce a mani vuote dall’Helvia Recina nello scontro tra due squadre ambiziose: 2-1 per i biancorossi maceratesi, legittimato dalle molte occasioni create. La Maceratese ne ha costruite una decina. Padrona del campo nel primo tempo, la squadra di Peppe Magi è passata in vantaggio al 14′ con un bolide di Romano (14′). Prima del riposo il pareggio in mischia di Gucci.

Nella ripresa dominio maceratese nei primi 15 minuti: i ragazzi di Magi colpiscono un palo e falliscono altre palle gol, poi trovano il vantaggio con Ferri Marini e creano altre due-tre occasioni sventate da Ginestra. Fano pericoloso solo su calci da fermo. Un po’ poco per sperare in qualcosa di più.



Precedente Miss Italia, Elisa lotta per lo scettro di reginetta Successivo Ascoli, Lanni chiude la porta: il Tuttocuoio non passa