Maceratese, ripartenza in salita: pari in rimonta col Giulianova

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 4 gennaio 2014 – Una partenza con il freno tirato costringe la Maceratese a raddoppiare gli sforzi per rimettere nella giusta strada una partita che si era messa male. Merito al Giulianova che nella prima parte si è fatto apprezzare per il maggior dinamismo mentre alla Maceratese non riusciva niente, o quasi.

Un lancio in profondità di Raparo (34’) mette in azione Gaetani che in area controlla la palla e batte il portiere in uscita. È il gol che sblocca il risultato in un primo tempo in cui gli abruzzesi hanno mostrato maggior ritmo, mentre i biancorossi hanno mostrato difficoltà nel fraseggio e imprecisione, segno di una condizione non ottimale.

Traversoni e mischie non danno esiti favorevoli per la formazione di Magi, e allora ci pensa Romano (32’) ma il suo tiro si perde sul fondo per un niente. Nei minuti finali l’arbitro ha estrae per la seconda volta (45’) il cartellino giallo a Falsaperla, così il Giulianova deve giocare in inferiorità numerica.

Nella ripresa la Maceratese si butta avanti, dopo qualche minuto Magi mescola le carte togliendo Bartolini per Villanova che gioca in posizione decentrata, e Kouko si sposta al centro, poi il tecnico sostituisce l’ivoriano per il centravanti D’Antoni.

I biancorossi attaccano ma non è semplice perforare la retroguardia ospite. Ci prova Villanova con un tiro dalla distanza, poi è la volta di Garaffoni (18’) che in rovesciata costringe il portiere a salvarsi in angolo. Dalla bandierina svetta Ferri Marini la cui conclusione è deviata di mano: è rigore ma l’arbitro sorprendentemente non estrae nessun cartellino. Al 20’ D’Antoni trasforma dagli undici metri e il risultato torna in parità.

Il gol è la migliore medicina e la Maceratese è trasformata: Ferri Marini (21’) costringe il portiere a salvarsi in angolo, De Grazia (23’) scalda le mani di Falso. Al 26’ palla d’oro di De Grazia il cui traversone non trova pronto alla deviazione Villanova che da due passi manca il colpo vincente. Al 31’ Ferri Marini va in slalom e da limite fa partire un bolide neutralizzato da Falso.

I tabellini

MACERATESE: Saitta; Cordova, Garaffoni, Marini, D’Alessio; De Grazia, Croce. Romano (40’ st Belkaid); Ferri Marini, Bartolini (10’ st Villanova), Kouko (13’ st D’Antoni). (A disp. Fatone, Cervigni, Lari, Petti, Perfetti, Grassi). All. Magi.

GIULIANOVA: Falso; Di Stefano, La Torre, Ferrante, Testoni; Mariani, Raparo, Censori; Nassi (40’ De Matteis, 44’ st Falco), Gaetani (27’ st Sciamanna). (A disp. Sollo, Halvorsen, D’Agostino, Sborgia, Cicchella, Marozzi). All. Giorgini

Arbitro: Marini di Trieste

Rete: 34’ Gaetani, 20’ st (rig) D’Antoni

Note – ammoniti: Gaetani, Falso, Falsaperla, De Grazia. Espulso al 45’ Falsaperla



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Un'altra carambola sull'autostrada Una donna perde la vita, tre feriti Successivo Incidente in autostrada: un morto e tre feriti gravi