Madre suora e padre prete. Neonata al centro di una contesa legale

Affari italiani

Mercoledì, 19 dicembre 2012 – 13:30:00
la zona è il MACERATESE…. di preciso non si sa per certo.
suora

C’è una bambina che è figlia di un amore impossibile. La sua mamma è una suora, suo papà un prete. La piccola, già appena nata, ha avuto una vita difficile, proprio a causa dei suoi genitori. Sua madre, l’aveva data in adozione subito dopo averla messa al mondo,  il giorno della vigilia di Natale, anche perché il padre non l’aveva riconosciuta. Ancora neonata, la piccola, è stata affidata a una coppia del Maceratese, in vista dell’adozione. Ma dopo un anno in cui la sua nuova famiglia ha imparato ad amarla, conoscerla, a prendersene cura, la madre naturale ci ha ripensato, innescando una battaglia legale. La vicenda è iniziata all’estero, dove la suora, in missione, rimane incinta di un sacerdote. Un’associazione le offre sostegno facendola tornare in Italia. La piccola viene data subito in adozione. Il tribunale per i minori di Ancona vaglia la candidatura di diverse coppie in lista di attesa, e ne sceglie una che risponde a tutti i requisiti necessari. Quando la neonata arriva a casa, per tutti è una grande gioia, la realizzazione di un sogno. Dopo qualche tempo, scrive il Resto del Carlino, la mamma ci ripensa, e decide di riprendersi la figlia. Passano dieci mesi, durante i quali la piccola è sempre rimasta con la famiglia affidataria. Poi la decisione: il tribunale sancisce che deve tornare dalla madre naturale. Viene data esecuzione al provvedimento, che però viene impugnato. Ieri, la Corte d’appello ha bloccato tutto, in attesa della sentenza definitiva.

Fonte Affaritaliani.it

___________________________________________________________________________________________

Liberi Subito

I commenti sono chiusi.