Malore al Provveditorato, muore dirigente

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 1 marzo 2016 – Si è sentito male mentre camminava lungo il corridoi, poi si è accasciato al suolo. Tragedia nel pomeriggio al Provveditorato, dove Giovanni Soldini, originario di Treia, 58 anni, dirigente tecnico del Miur-Usr Marche, è morto dopo mezz’ora di massaggio cardiaco effettuato anche con l’utilizzo del defibrillatore.

Chiamato subito il 118, sul posto sono arrivate l’automedica insieme all’ambulanza della Croce Gialla. Le condizioni dell’ispettore sono apparse subito gravi. Nonostante tutti gli sforzi del personale medico, Soldini è però morto intorno alle 17.30. «Lavorava qui da circa tre anni – raccontano i colleghi sotto choc – ed era pendolare. Non tutti lo conoscevano benissimo. Oggi l’avevamo visto e non ci saremmo mai immaginati che sarebbe accaduto ciò». E choccati sono anche i colleghi dei piani sottostanti che non si erano accorti di nulla fino al momento di uscire, quando hanno trovato la polizia all’ingresso e appreso la notizia.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente WhatsApp «scomparirà» da questi smartphone entro la fine del 2016 Successivo Porto Potenza, c'è un indagato per l'innesco esplosivo sull'auto