Malore fatale: 53enne trovato morto in casa dopo due giorni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Recanati, 10 dicembre 2015 – Trovato ieri mattina dai carabinieri nella sua casa di via Nazario Sauro il 53enne recanatese Antonello Titomanlio, che viveva da solo dopo la morte della madre, avvenuta nel gennaio del 2010, cinque anni fa. Il decesso risale ad almeno due giorni fa e la causa è naturale, dovuta molto probabilmente ad un arresto cardiocircolatorio. A dare l’allarme è stato il cugino, che gestisce un’attività commerciale nel centro storico della città. Non vedendolo e non riuscendo a mettersi in contatto con lui, si è preoccupato e ha avvertito i carabinieri della stazione di Recanati. Questi ultimi, entrando nell’abitazione del 53enne, lo hanno trovato riverso a terra vicino a una finestra. L’uomo non svolgeva alcuna attività lavorativa e viveva della sua pensione. Riservato e con poche amicizie, aveva perso il padre da diversi anni e la morte della mamma, Maria Vittoria Mazzagalli, una nota ceramista, lo aveva colpito profondamente.

Anche lei, come si ricorderà, fu ritrovata morta in casa e allora fu il figlio a chiedere aiuto, recandosi al pronto soccorso del vicino ospedale. I militari, quando sono entrati nella sua abitazione, hanno trovato il cinquantatrenne in un ambiente alquanto degradato e in condizioni igieniche precarie, dovute probabilmente all’incapacità dell’uomo di organizzare la propria esistenza. Il funerale si svolgerà domani alle 10 nella chiesa di Montemorello.

Asterio Tubaldi

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Schianto auto-camion, donna resta intrappolata nell'abitacolo Successivo La protesta dei profughi in piazza: «Cibo avariato e niente soldi»