Maltempo a Senigallia, cessata la fase di pre allarme

IL BORGHIGIANO FABRIANO –

tmp_15960-allerta-senigallia254393829

A Senigallia è cessata la fase di pre allarme. Lo comunica il Centro Operativo Comunale (COC) riunito in queste ore per monitorare la situazione del fiume Misa in tutti i punti in cui attraversa l’area senigalliese. Situazione in costante miglioramento: dopo l’annuncio di pericolosità emanato alle 10 di mattina del 25 febbraio, alle ore 14 è arrivata la comunicazione che il livello dell’acqua del fiume sta progressivamente scendendo, ponendo così fine alla fase di pre allarme che riguardava solo le zone R4 di Bettolelle, Vallone e Molino Marazzana

Il Centro Operativo Comunale – fanno sapere dal Comune di Senigallia – resta al momento riunito e continua il monitoraggio da parte della Protezione civile e dei volontari impiegati nelle operazioni di controllo del fiume.

La preoccupazione per il livello del fiume era iniziata già nella prima mattinata quando, a causa delle piogge a prevalente carattere di rovescio abbattutesi su Senigallia nella notte tra martedì 24 e mercoledì 25 febbraio, si era innalzato il livello del fiume, pur non pericoloso.

Un peggioramento della situazione si era avuto a metà mattinata, quando, nonostante le piogge fossero cessate, l’acqua del fiume Misa continuava a salire. In particolare, nella zona di Bettolelle il livello del fiume era salito di 3,5 metri. Non hanno destato preoccupazione i fossi minori, anche se il monitoraggio stabilito dal Centro Operativo Comunale, coordinato dal sindaco Maurizio Mangialardi, grazie alle forze della Protezione Civile era stato esteso agli argini in tutte le zone del territorio senigalliese.

Non ci sono stati problemi nelle zone di Borgo Bicchia, Borgo Molino e nell’area del Piano Regolatore colpita dall’alluvione del 3 maggio.

Come comportarsi in caso di emergenza.

Si ricorda che in caso di emergenza per rischio idrogeologico non ci si deve avvicinare agli argini dei fiumi, non si deve scendere ai piani seminterrati, non si devono percorrere ponti, sottopassi o gallerie, non si deve usare l’auto né utilizzare il telefono se non in casi di reale urgenza al fine di non sovraccaricare le linee.

Durante l’emergenza è invece molto importante rifugiarsi in un luogo sicuro, andare ai piani superiori,in caso di necessità di evacuazione della casa chiudere gas ed impianto elettrico.

I cittadini sono invitati a informarsi e a seguire tutti gli aggiornamenti in questa fase di preallarme sul sito internet del Comune di Senigallia; nella pagina facebook e profilo twitter dell’ente; sugli organi di informazione, in particolare sul portale locale m.senigallianotizie.it; sulle frequenze delle radio locali Radio Velluto (99.6) Radio Arancia (92.6 o 103.8) e Radio Duomo (95.2).

FONTE SENIGALLIA NOTIZIE 

Precedente Blitz anti Rom, sequestrate 6 roulotte Successivo Allerta meteo, maltempo nelle Marche: giovedì di neve e pioggia