Mamma Rosalyne non è potuta andare al funerale di Jennifer e Arianna

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Sant’Angelo in Vado (Pesaro e Urbino), 27 febbraio 2016 – Le navate della Cattedrale di Sant’Angelo in Vado non sono riuscite a contenere le tantissime persone accorse per i funerali di Jennifer e Arianna Zannou, le sorelline di 13 e 6 anni morte nell’incidente di venerdì 12 febbraio.

Rosalyne, la madre delle bambine, non ha preso parte ai funerali: troppo stressante dal punto di vista fisico ed emotivo per lei, costretta a letto dopo la rottura del bacino, partecipare in prima persona.

Tra i partecipanti anche tantissime persone della comunità beninese provinciale, duecento persone circa.

Il rito funebre è stato celebrato sia nella maniera evangelica, religione del padre delle bambine, sia secondo la pratica cattolica.

«È difficile a volte capire la volontà del Signore – ha detto dall’altare il parroco Monsignor Davide Tonti – ma sicuramente per superare questa grande tragedia dobbiamo restare uniti, continuare questa grande storia di integrazione e coesione e stare vicini alla famiglia Zannou».

Al termine della celebrazione un portavoce della comunità beninese ha letto un messaggio bilingue di ringraziamento per la cittadinanza vadese e dei comuni limitrofi «per aver fatto proprio il dolore della comunità del Benin, per averci accolto come fratelli, per aver condiviso con noi il dolore per la perdita di due vite spezzate troppo presto e per averle ricordate nelle vostre preghiere. Vi saremo sempre grati per il vostro appoggio materiale e spirituale».

Le bambine saranno sepolte nel locale cimitero.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Non c’è storia, l’Ancona asfalta la Lucchese Successivo Fabriano - Il Consiglio Comunale è convocato martedì 1 marzo 2016 alle ore 18.00