Manda il figlio a chiedere l’elemosina al semaforo: mamma a processo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Civitanova, 2 ottobre 2014 – Chiedeva l’elemosina vicino al semaforo all’ingresso della superstrada, e non aveva ancora compiuto 13 anni. Per questo sono sotto processo tre romeni: la madre, la zia e il fratello maggiore del piccolo.

Il fatto venne scoperto dai carabinieri la mattina del 4 luglio 2014. Il bambino disse di abitare a Foggia con la famiglia, e aveva ancora con sé i 50 centesimi avuti dopo aver lavato il lunotto di un automobilista. Sul posto arrivarono poi la zia e il fratello maggiore, che confermarono le generalità del piccolo. Ieri dunque a Macerata si è aperto il processo per la madre e gli altri due congiunti. La madre è accusata di abbandono di minori, la zia e il fratello per il reato di impiego di minori nell’accattonaggio.



 

Precedente Sandra Milo apre il sipario del Comunale di Cagli con un omaggio a Fellini Successivo Sequestrati 537 profumi con false griffe