Marcelletti, la storica impresa edile trema: scatta il concordato preventivo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Macerata, 4 settembre 2014 – Vacilla un’altra storica realtà maceratese. L’impresa edile Marcelletti Giuseppe Spa ha infatti ottenuto dal tribunale il concordato preventivo, per far fronte ai debiti accumulati dall’azienda. La formula di pagamento proposta dalla società, e omologata dal tribunale, prevede la cessione di alcune poste attive (si tratta di immobili, partecipazione societarie e crediti), il pagamento integrale dei creditori in prededuzione e dei creditori privilegiati, e il pagamento nella misura del 26 per cento dei creditori chirografari. In questo modo la Spa, assistita dall’avvocato Alberto Cesarini, spera di poter recuperare la situazione contabile e provare a ripartire. Con il concordato infatti le aziende in difficoltà tentano di evitare il fallimento. Ma le chance dell’impresa, con alcuni cantieri congelati, dipenderanno molto dal mercato immobiliare.

E’ stata proprio la crisi generale del settore a costringere Giuseppe Marcelletti ad avviare la procedura, dopo quaranta anni di attività che lo hanno portato a realizzare numerose costruzioni, tra le quali, per citarne una, il direzionale dietro alla Caserma papalina. Ad aggravare la situazione, alcune difficoltà con le banche locali. Tra i creditori della società c’è anche il Comune, che rivendica 49mila euro, di cui 39mila in privilegio. Ma le procedure esecutive pendenti, aventi a oggetto le quote di partecipazione della Nuova Via Trento, sono state sospese dal giudice, per effetto del concordato. Il Comune dunque accetterà la proposta.



Precedente Minacce ai passanti coi machete, niente carcere per il nigeriano: resta in ospedale Successivo Camper tampona auto e scappa: due rom fermate durante la fuga