Marche, inchiesta su appalti e sanità M5S: “Ceriscioli riferisca in aula”

Ceriscioli

IL BORGHIGIANO IL BLOG DI FABRIANO E DELLE MARCHE – Il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli riferisca «immediatamente» in aula sulla vicenda portata alla luce dalla maxi inchiesta della Procura della Repubblica di Ancona che vede indagati per appalti truccati i vertici della Sanità regionale.

Lo chiede la consigliera del M5s Romina Pergolesi a seguito della notizia anticipata oggi dal Corriere Adriatico. Fra i nomi eccellenti coinvolti vi sarebbero quelli dell’attuale dirigente del Servizio Sanità della Regione Piero Ciccarelli, all’epoca dei fatti numero uno dell’Asur, di Alberto Carelli ex direttore amministrativo dell’Azienda Sanitaria, Giulietta Capocasa, ex direttore amministrativo Asur e attualmente direttore dell’ Area Vasta 5, e di Massimiliano Picardi, gestore della Medilife spa, l’azienda al centro degli appalti contestati dalla Procura.

I reati ipotizzati dai Pm Andrea Laurino e Ruggiero Dicuonzo vanno dall’associazione a delinquere alla turbativa d’asta, all’abuso d’ufficio e alla truffa ai danni dell’Asur. Nel mirino della Procura, in particolare, l’appalto per l’esternalizzazione dei servizi stampa dei documenti sanitari. Le indagini sono state condotte dalla Guardia di finanza, che avrebbe eseguito una serie di perquisizioni oltre che nelle Marche nel Lazio e in Emilia Romagna.

La consigliera ha presentato un’interrogazione in cui chiede «quali appalti sono esattamente interessati nell’inchiesta e per quali importi; quali sono i funzionari e i dirigenti dell’Ente e delle Aziende regionali attualmente indagati e per quali reati»; quali provvedimenti il presidente della giunta intende adottare, «anche in via cautelativa, nei confronti dei funzionari e dei dirigenti coinvolti, con particolare riferimento a coloro che, come risulterebbe dalle indagini in corso, benchè non più dirigenti Asur, sarebbero ancora in grado di influire sulle scelte amministrative per i ruoli ricoperti in passato e per quelli attuali».

NOTIZIA RIFERITA DAL CORRIERE ADRIATICO

Precedente Ancona, scattano i sequestri: i carabinieri lasciano il boss senza televisione Successivo Biblioteca Fabriano - 29 Aprile ore 17, La Cosa Blu presenta: "Il Potere Vuoto"