Marche, le ville dei boss mafiosi trasformate in centri di accoglienza

IL BORGHIGIANO
Fonte il Messaggero Marche –
Il Borghigiano Il Messaggero
MACERATA – Le villette dei boss della Magliana e della ‘ndrangheta producono i frutti della libertà. Due, dei 24 beni confiscati alla criminalità organizzata nelle Marche, 

Precedente Il maltempo si abbatte sulla città e in provincia: si apre una voragine in via Torresi Successivo Urbino, rissa al bar del corso a colpi di cavatappi: tre in manette