Marche, oltre 10mila imprese green

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ancona, 5 novembre 2014 – Sono oltre 10mila le imprese green nelle Marche, regione che si piazza al decimo posto in Italia per numero assoluto di aziende che hanno investito o investiranno in tecnologie e prodotti verdi. E’ uno dei dati scaturiti da Greenitaly 2014, il rapporto annuale di Unioncamere e Fondazione Symbola che da cinque anni racconta le eccellenze della green economy nazionale.

Passando dal livello regionale a quello provinciale, Ancona con le 3.010 imprese green è la provincia più virtuosa delle Marche. Seconda Macerata con 2.250 imprese green, terza Pesaro e Urbino con 2.130 imprese, quarta Ascoli Piceno con 1.560 imprese green, quinta Fermo a quota 1.390.

Sono 1.030 le assunzioni non stagionali di green jobs previste dalle imprese nelle Marche per il 2014. Cifra alla quale contribuiscono le province di Ancona e Macerata, rispettivamente con 330 e 320 assunzioni previste, e poi Ascoli Piceno (150) e Macerata (130) e Fermo (100).

Ad emergere, nel corso della presentazione dei risultati, la consapevolezza “che la cultura green non sia oggi più soltanto patrimonio di un piccola cerchia di illuminati”. Lo ha detto il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello, per il quale “se oggi quasi 8 italiani su 10 dichiarano, a preferire prodotti eco-sostenibili all’atto dell’acquisto, le imprese devono sentirsi motivate a fare un diverso tipo di Made in Italy, in cui il rispetto della tradizione produttiva si sposa con la tutela dell’ambiente e si coniuga con una idea di business anche eticamente positiva, oltre che vincente”.



 

Precedente Come il teatro prende forma in uno scatto Successivo Il Comune: «Gli alunni rientreranno alla Rodari dopo Natale»