Marche, i vitalizi non si toccano. Si possono incassare a 60 anni

IL BORGHIGIANO FABRIANO

consiglio regionale marche

Le Marche non si schiodano e restano ferme a quota sessanta.

Nonostante i tagli e le spending review che pure ci sono state, i consiglieri regionali marchigiani sono attualmente tra i più baby d’Italia visto che incassano l’assegno vitalizio mensile a partire dai 60 anni.

L’ultima in ordine di tempo (dicembre 2014) ad essere entrata nella lista dei fortunati ammessi al privilegio riservato alla casta dei politici è l’ex consigliere Adriana Mollaroli, fresca sessantenne. Va ad aggiungersi ai 124 che lo percepiscono già: sono in totale 333.956,76 euro al mese ovvero 11.131 euro al giorno, 463 euro all’ora. Sempre per tutti e 125. Una tombola!

Per saperne di più, continua a leggere l’articolo di Lolita Falconi sul Corriere Adriatico

CLICCA QUI

Precedente Aule, cucine e spogliatoi nuovi Sestri: "Scuola Mattei riapre entro l'anno" Successivo Commerciante colpito da malore rianimato in centro