Marijuana in mezzo ad api e animali da cortile: imprenditore nei guai

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Urbino, 15 ottobre 2014 – Un urbinate di 34 anni è stato denunciato per la produzione illegale e la detenzione di sostanze stupefacenti. L’uomo è imprenditore agricolo residente nella periferia del comune di Urbino.

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Urbino hanno scoperto che il 34enne aveva utilizzato una parte di un appezzamento di terreno di pertinenza del casolare per realizzare una coltivazione di marijuana.

Nel terreno c’erano anche svariate colture con numerosi animali da cortile destinati alla vendita, nonché alcune casette piene di api, per la raccolta di miele, di cui l’uomo è anche produttore e venditore.

Al controllo il personale ha potuto evidenziare che lo stupefacente era già stato raccolto e fatto essiccare, infatti si trovavano ancora presenti due piante recentemente tagliate, ma alla successiva perquisizione domiciliare è stato rinvenuto, all’interno di un armadio a muro, un sacchetto in cellophane con all’interno 280 grammi di sostanza stupefacente. All’interno venivano rinvenuti anche altri 5 grammi di marijuana in un vasetto di vetro, sopra un mobile nella camera da letto, e una confezione di semi di marijuana, sopra la mensola del camino.

Ulteriori indagini sono in corso anche sull’eventuale coinvolgimento del giovane al rave party della notte tra sbato e domenica a Cerquetobono, per cui sono state denunciate altre 14 persone.



 

Precedente FABRIANO, Il Pd mette alla porta Pariano: "Corpo estraneo al partito" Successivo FABRIANO, Indesit, blitz degli americani: preso il controllo