Marocchino ruba in moschea, arrestato

Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 22 agosto 2014 – Irrompe in moschea per prendere libri religiosi e una tunica, arrestato per rapina un senzatetto di 35 anni. Gli agenti, diretti dal vicequestore aggiunto Cinzia Nicolini, hanno tratto in arresto un extracomunitario con l’accusa di rapina aggravata.L’uomo, alle ore 20.40 di ieri sera, si era introdotto all’interno della moschea di via Dalmazia ove, durante l’ora di preghiera, si è impossessato di alcuni libri religiosi e una tunica di colore bianco.

Vistosi scoperto, il marocchino ha sferrato un pugno a un connazionale intervenuto per bloccarlo, che nell’occasione ha riportato una lieve ferita al labbro, minacciandolo poi con un coltello lungo una ventina di centimetri. Dopo aver dato l’allarme, le pattuglie delle Volanti dislocate nel quartiere Piano San Lazzaro, sono riuscite in brevissimo tempo a individuare il ladro traendolo in arresto, recuperando le cose rubate e sequestrando il coltello usato nel corso della rapina. E.G.S., cittadino marocchino di 35 anni è stato condotto presso il Carcere di Montacuto a disposizione dell’autorità giudiziaria.



Precedente Circo Orfei, debutto con il botto Successivo Fuori strada con l'auto Gravi due donne a Pretare