“#martanonfartifregare”, 300 operai dei cantieri in corteo contro il Jobs Act

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 20 ottobre 2014 – #martanonfartifregare. Questo l’hashtag lanciato dagli operai di Fincantieri e Isa yachts di Ancona per lo sciopero di 4 ore proclamato oggi in vista della manifestazione del 25 ottobre a Roma indetta dalla Cgil contro il Jobs Act.

Circa 300 operai dei cantieri navali sfilano per le vie di Ancona con bandiere e striscioni. All’Università Politecnica delle Marche sono andati a dire ai giovani ”e potenziali precari che i diritti dei lavoratori devono essere difesi anche per il loro futuro e che senza diritti non c’è più un mondo del lavoro”.

Gli operai hanno a loro volta scritto a Renzi, invitandolo a partecipare ad un’assemblea in cantiere. In testa al corteo c’è uno striscione Fiom-Cgil con la scritta: ”La ‘buona scuola’ e il cattivo lavoro. Pinocchio (riferito a Renzi ndr) con le calze corte, torna a fare il boy-scout’. #martanonfartifregare”.

L’hashtag è rivolto al presidente del Consiglio Matteo Renzi: si riferisce a Marta, una ventottenne precaria a cui il premier ha inviato un videomessaggio, secondo i sindacati “per farle credere che per colpa di chi rappresenta le nostre istanze le viene negato il futuro”.



Precedente Sciopero operai cantieri Ancona Successivo FABRIANO Concerto per il ventennale del Coro Vox Nova, 23 Ottobre S.Nicolò