Massaccesi e la ‘cenerentola’ Celano: «Abbiamo molto da perdere»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Civitanova Marche, 30 ottobre 2014 – È Federico Massaccesi, centrocampista ternano classe 1993, l’ospite della tradizionale conferenza stampa del mercoledì in casa Civitanovese: concentrazione mista a serenità a far da padrone, visto il buon momento personale e di squadra che si sta vivendo nelle ultime giornate. Massaccesi ammette candidamente che ha creduto sin da subito in questo progetto, che ora sta iniziando a dare i suoi frutti anche in termini di risultati, cogliendo al volo la straordinaria possibilità di far parte di un gruppo di notevole spessore, come quello che Bresciani e Muscariello hanno messo a disposizione di Mister Mecomonaco.

Si è trovato molto bene in seno all’organico, il giovane Massaccesi, che nelle ultime uscite, pur non partendo dal primo minuto, ha trovato spazio con continuità, subentrando spesso a gara in corso in momenti particolarmente delicati, nei quali un elemento con le sue caratteristiche risulta una indubbia garanzia di equilibrio e stabilità per l’intero reparto di riferimento.

«Mi alleno con il massimo impegno e senza mai risparmiarmi proprio per questo, per farmi trovare pronto quando vengo chiamato in causa – ammette Federico – è normale che l’allenatore faccia le sue scelte, ma intorno a me sento una grande fiducia, che cerco di ripagare al meglio, ben consapevole della grande opportunità che una piazza come quella di Civitanova può offrire ad un giocatore. Avevo voglia di rimettermi in gioco: farlo con queste condizioni non è per me che un onore».

Condizioni che sembrano virare al favorevole anche per quanto riguarda la scalata alla classifica, con una Civitanovese sulla rampa di lancio che sembra stia prendendo la rincorsa per i piani alti: «E’ un momento di crescita per tutto il gruppo: centrare la quarta vittoria di fila domenica prossima ci darebbe quegli ulteriori morale e sicurezza che ci sono mancati nelle prime giornate, quando alla mole di gioco prodotta non corrispondevano altrettanti punti incamerati. D’altra parte, però, non si può non ricordare come questa fosse una rosa che ha trovato il pieno compimento solo a ridosso dell’avvio di stagione, dunque era fisiologico che servisse un rodaggio per trovare l’amalgama. Ora sembra che finalmente si sia raggiunto il giusto equilibrio, fisico, mentale e globale, dunque potremo cominciare a toglierci qualche soddisfazione».

Il prossimo avversario è il Celano, fanalino di coda del girone, che giungerà domenica a Civitanova con la precisa intenzione, comunque, di vendere cara la pelle: «Si tratta di una quelle gare che sembrano facili, ma solo sulla carta, perché poi c’è il campo di mezzo – conclude la chiacchierata Massaccesi – noi come sempre, insieme al mister, ci stiamo preparando per affrontarla al meglio, soprattutto a livello mentale, ma ben consapevoli del fatto che sarà una partita spigolosa, in cui abbiamo molto da perdere. Cureremo anche i minimi particolari e ce la metteremo come sempre tutta per onorare una piazza, un pubblico ed una maglia che assolutamente lo meritano».



 

Precedente Raffica di furti a Casette d’Ete, ma la Jeep rubata lascia a piedi i ladri Successivo Processo Ferri, la difesa tira in ballo la fidanzata di Sabanov: "Doveva essere imputata"