Maxi truffa, padre e figlio nella rete della coppia: conti prosciugati

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Jesi (Ancona), 11 novembre 2015 – Un uomo e una donna riescono a conquistare la fiducia di un novantenne e di suo figlio gravemente malato, prosciugando i loro conti correnti. Una truffa di migliaia di euro, quella appena smascherata dai carabinieri di Jesi e che andava avanti da più di qualche settimana. I due truffatori hanno cominciato a frequentare a casa dell’anziano e di suo figlio: lui facendo da badante al 90enne e compagnia al figlio lei.

Ad insospettirsi è stato l’altro figlio del 90enne jesino che si è accorto come alcune bollette del gas e dell’energia elettrica non erano mai state pagate. Scattata la denuncia sono partite le indagini dei carabinieri. L’anziano aveva consegnato al suo «badante» un assegno che sarebbe dovuto servire a effettuare quei versamenti, mai regolarizzati.

In compenso il suo conto era stato prosciugato. In particolare lui si era concentrato sul 90enne, lei sui figlio, anche lui rimasto senza un euro. La donna conoscendo il pin Postamat della vittima aveva portato via ogni risparmio. In via di quantificazione la somma trafugata, la coppia potrebbe vedersi contestata oltre all’accusa di truffa anche l’aggravante dell’ingente consistenza economica.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Fidanzatini killer: Tagliata sotto torchio, la 16enne non è incinta Successivo Hotel House al setaccio: sequestrate cinquemila etichette contraffatte