Medicine somministrate dagli addetti alle pulizie: tre denunce

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Camerino (Macerata), 8 ottobre 2015 – Farmaci somministrati a pazienti non autosufficienti da parte di addetti alle pulizie e di persone che dovevano occuparsi solo dell’assistenza agli anziani. Per l’accusa di esercizio abusivo della professione infermieristica sono stati denunciati dai finanzieri della Tenenza di Camerino i due rappresentanti legali di una società operante all’interno di una casa di riposo e la coordinatrice di fatto della stessa. Durante un controllo volto ad accertare la regolare posizione dal punto di vista lavorativo nella casa di riposo, i finanzieri si sono insospettiti della presenza di un armadio contenente numerose confezioni di medicinali, data la totale assenza nella struttura di personale sanitario abilitato alla relativa somministrazione ai pazienti. In effetti, nella struttura risultava operare esclusivamente personale addetto ai servizi di pulizie e assistenza agli anziani, facente capo ad una società cooperativa di Perugia, non dotata di personale infermieristico né di altro personale sanitario abilitato alla somministrazione dei farmaci. Le fiamme gialle, in sostanza, hanno accertato che la somministrazione dei farmaci ai degenti veniva effettuata dal personale addetto alle pulizie, con grave rischio per la salute e la vita degli stessi.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Continua la sosta selvaggia per le vie del centro, disagi alla circolazione Successivo Fabriano - I tombini si otturano: si teme l’alluvione vicino alla materna