Il Miglior Risotto è dello Chef fabrianese Domenico Balducci

Domenico-Vanda Balducci

IL BORGHIGIANO IL BLOG DI FABRIANO E DELLE MARCHE – Riceviamo e Publichiamo – Cuoco per passione, Chef per lavoro, Sommelier per piacere. E’ la sintesi perfetta di Domenico Balducci, “Re” dell’hotel Gentile di Fabriano, dove con la sorella Vanda conduce da anni una autorevole e nota attività di accoglienza e ristorazione. Impegno quotidiano, lunghissima esperienza unita a passione e piacere, hanno dispensato allo Chef e Sommelier Domenico Balducci, l’ennesimo traguardo di prestigio: si è aggiudicato il primo premio della giuria popolare come Miglior Risotto e il secondo posto della giuria tecnica in una prova a carattere nazionale molto ambita. Il nostro concittadino si è imposto al Palariso di Isola della Scala (Verona) nella sesta edizione della gara culinaria organizzata dall’ Associazione Italiana Sommelier del Veneto, denominata “Il Risotto del Sommelier”. Oltre duecento, tra sommelier, giornalisti, enogastronomi e semplici appassionati si sono ritrovati in questa kermesse del “chicco” che si è svolta all’interno della Fiera del Riso giunta alla 50°edizione ed ogni anno annovera più di 500.000 presenze. Sette i ristoranti in gara, provenienti da Veneto, Emilia Romagna, Calabria e Marche cimentatisi nella cottura e valorizzazione del riso I.G.P. Vialone Nano Veronese, abbinando il piatto ad un vino. A giudicarli una giuria tecnica di 7 componenti e 200 commensali della giuria popolare. A rappresentare le Marche, come detto lo Chef e Sommelier Domenico Balducci, dell’Hotel Gentile da Fabriano, salito sul podio più alto di questa competizione tra ricette proposte da chef che vantano pratica e abilità in materia di risotti. Ovvia la grande soddisfazione per il nostro conterraneo, portato quasi in trionfo con richieste di autografi e selfie, che ha presentato il piatto: risotto al formaggio di fossa, tartufo nero, purea di melanzane e semi di amaranto, in abbinamento al più classico dei nostri vini: Crisio 2013 – Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Docg Azienda Vinicola Casalfarneto. Più di ogni altra considerazione, valgano le espressioni del vincitore durante la premiazione “Mio intento era valorizzare il riso veronese con i fantastici prodotti che abbiamo nella nostra regione, vi ringrazio per il vostro apprezzamento e vi invito nelle Marche per vivere delle belle esperienze enogastronomiche. Viva le Marche. Un grazie particolare” Domenico, lo ha rivolto alle “Sommelier Daniela Sagrati e Vanda Balducci che si sono impegnate nella vesti di aiuto cuoco e alla Cantina Casalfarneto nella persona del titolare Paolo Togni per la disponibilità che lo contraddistingue”

DANIELE GATTUCCI

Precedente M.Granaro, appartamento in fiamme nella notte, spunta l'ipotesi del dolo Successivo Fabriano - Il Comune vuole intitolare lo stadio a Mirco Aghetoni