Minaccia alla gola un 52enne con una bottiglia: denunciato 18enne

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Jesi (Ancona), 7 aprile 2015 – APPENA maggiorenne minaccia alla gola un residente 52enne con una bottiglia spaccata: denunciato maghrebino residente in città.

I fatti sono quelli del 9 marzo scorso quando i residenti di via Buozzi e via Imbriani (dietro Porta Valle), esasperati da risse, ubriachi e bivacchi in strada hanno reagito affrontando alcuni stranieri.

Dopo giorni di indagini e controlli, il locale commissariato annuncia di aver formalizzato due denunce per minacce gravi e danneggiamento ai danni del 18enne disoccupato e di un 29enne suo connazionale, accusato di essere salito con i piedi su una Citroen Saxo parcheggiata in via Imbriani.

Quasi un mese di controlli da parte del locale commissariato hanno portato ad identificare 30 persone al giorno. Due gli stranieri che si aggiravano per Porta Valle e sono risultati irregolari: un congolese trentenne con permesso di soggiorno scaduto, ma che ha attivato ricorso contro il foglio di via perché in attesa del ricongiungimento familiare e un maghrebino di 23 anni.

Per quest’ultimo, gravato da diversi precedenti penali, anche per rissa, il commissariato ha proposto la revoca del permesso di soggiorno. Un mese di controlli straordinari in questa zona e non solo, con rinforzi da fuori regione come disposto dal nuovo questore di Ancona Oreste Capocasa.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Porto Sant'Elpidio, il Teatro dei mondi Per la giuria posti esauriti in tre giorni Successivo Osimo, la banda del buco messa in fuga dall'allarme