Minaccia di inghiottire una lametta per sfuggire ai controlli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Recanati, 6 giugno 2015 – Si taglia le braccia con una lametta che poi minaccia di inghiottire per farla finita. Protagonista dell’episodio un giovane tunisino che ha fatto sudare le proverbiali sette camicie ai finanzieri e ai poliziotti che stavano controllando il River Village di Porto Recanati. È successo ieri sera, nel corso dei controlli che le forze dell’ordine stanno portando avanti da giorni all’interno del palazzo. Alla vista di poliziotti e finanzieri, il giovane ha preso una lametta e si è procurato una serie di tagli alle braccia. Poi ha minacciato di farla finita, inghiottendo la lametta, se poliziotti e finanzieri si fossero avvicinati. Sono servite un paio d’ore per convincere il giovane a farsi medicare dagli operatori della Croce Azzurra.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Caso Whirlpool, sindacati divisi sugli incentivi destinati ai dipendenti Successivo Donna annegata lungo spiaggia