Mondavio, tiratori in piazza: c’è il ‘Campionato Italiano di Balestra Manesca’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Mondavio (Pesaro Urbino), 13 settembre 2015 – L’arma più efficace e famosa del Medioevo e del primo Rinascimento, oggi, domenica, è grande protagonista a Mondavio, in versione, sia chiaro, del tutto ‘pacifica’. La cittadina roveresca ospita il 13esimo ‘Campionato Italiano di Balestra Manesca’, promosso dalla Litab (Lega Italiana di Tiro alla Balestra) e organizzato dalla ‘Compagnia Balestrieri Mondavio’ in sinergia con la Pro Loco e l’amministrazione comunale.

Un’intera giornata di gare, molto spettacolari, per di più in una cornice speciale: la Piazza Nuova antistante la Rocca. A contendersi il primato tricolore, a squadre e individuale, ci sono i rappresentanti di tutte le compagnie di tiro con la balestra manesca dello Stivale: Bucchianico (Ch), Cagli, Cerreto Guidi (Fi), Cortona (Ar), Firenze, Mondaino (Rn), Popoli (Pe), San Severino Marche e, naturalmente, Mondavio.

Un sodalizio, quest’ultimo, che vanta tre titoli a squadre (2006, 2011 e 2013) e uno individuale, conquistato da Ervis Zeqo, detto ‘Lupo’, due anni or sono. Derivazione dell’arco, nata dall’esigenza di ottenere tiri più potenti e precisi, la balestra si divide in due principali tipologie: quella ‘manesca’, che viene imbracciata dal tiratore; e quella ‘a banco’, di dimensioni molto più grandi, che è fissata al terreno. La competizione mondaviese, come detto, riguarda il primo di tali modelli, con bersagli di diametro diverso per le sfide a squadre e quelle per i singoli.

«Questa manifestazione – mette in evidenza il presidente della Pro Loco, Maurizio Galassi – è dedicata alla memoria di Piergiorgio Poletti, detto ‘Veleno’, fondatore della compagnia degli arcieri di Mondavio, scomparso nel 2010 a 70anni, quando ancora faceva parte della squadra». Il clou della kermesse nel pomeriggio: alle 15 la fase finale dell’individuale e dalle 16 la sfida a squadre. Alle 19 le premiazioni, seguite da un suggestivo spettacolo del gruppo storico di Mondavio.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Caccia vietata e mezzi illegali: denunciati due bracconieri Successivo Cingoli: la moto sbanda e finisce contro un albero, muore 17enne