Monsampolo, carabinieri accusati di concussione: Cianfrone ai domiciliari

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 25 maggio 2015 – Il maresciallo Antonio Cianfrone andrà ai domiciliari. Lo ha deciso il gip del tribunale di Ascoli, Giuliana Filippello, nell’ambito del procedimento che vede indagato il vice comandante della stazione dei carabinieri di Monsampolo del Tronto per concussione.

Quest’ultimo è stato arrestato lo scorso 20 maggio insieme al maresciallo Francesco De Palo, ex comandante della stessa stazione (che si trova ai domiciliari). I due militari dell’Arma sono accusati dal pm Umberto Monti di aver chiesto in più occasioni denaro e regalie a commercianti della zona per chiudere un occhio su controlli di carattere amministrativo. Il giudice ha stabilito per Cianfrone una residenza diversa da quella di servizio, dove oggi è stato accompagnato dopo aver lasciato il carcere di Marino del Tronto.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Vendola,seme sinistra in 'cabaret'Marche Successivo Ascoli, sommelier in lutto per la morte ​di Claudio Giacomini