Montemaggiore, bimbo rischia di morire asfissiato

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Carlino borghigiano

Montemaggiore al Metauro (Pesaro), 28 novembre 2014 - Un grandissimo spavento ieri pomeriggio in un’abitazione di Montemaggiore al Metauro, per un bambino di due anni rimasto incastrato nel divano. Ma per fortuna il piccolino è uscito indenne dall’incidente domestico. E’ successo in località Fior di Piano dove la mamma e la nonna, paralizzate dalla paura alla vista del bambino costretto tra la seduta e il poggiapiedi di quelle poltrone con movimento meccanico che serve a facilitare l’alzata degli anziani, non sapendo come liberarlo hanno chiamato la centrale operativa del 118 dicendo che il piccolino era incastrato e non respirava bene.

Tirarlo su per il bacino, alle due donne è sembrata un’impresa impossibile. Il piccolo strillava, terrorizzato anche lui . Tra il pianto e la morsa stretta poco più su della vita, il bimbo ha iniziato a non respirare bene. E’ per questo che pochi minuti dopo sono arrivati anche i vigili del fuoco di Fano. Poco prima era lì allegro sulla poltrona, con la nonna lì accanto, il piccolino. Giocavano quando è scivolato dalla seduta rimanendo incastrato nell’intercapedine che si forma quando si solleva il poggiapiedi. Mentre correvano verso l’abitazione, i pompieri hanno temuto il peggio. Ma arrivati sul posto è stato un gioco da ragazzi: il caposquadra ha allargato con le mani l’intercapedine, facendo saltare appena una vite.



 

Precedente Luzi, Cemim fu inchiesta esemplare Successivo Il cane scaccia i ladri e salva la padrona