Monticelli all’ultimo respiro: agguantato il Chieti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 21 febbraio 2016 – Sul filo di lana il Monticelli agguanta il Chieti e conquista un punto fondamentale in ottica salvezza. Decisivo il capitano Sosi, con una splendida doppietta.

Stallone concede una giornata di riposo, almeno inizialmente, al bomber Galli, che si accomoda in panchina.

Al suo posto c’è Filiaggi, con Margarita e Petrucci alle sue spalle. In difesa, invece, con Canali squalificato e Monaco infortunato, gioca Matinata a sinistra, con Vallorani che non è al meglio che agisce a destra. La prima occasione è per il Chieti, con la conclusione dal limite di Comini che sfiora l’incrocio dei pali e termina fuori di un soffio.

Il Monticelli si scuote e risponde un minuto più tardi con uno spiovente di Matinata che non impensierisce più di tanto il portiere Romaniello.

Al 35’ Mecca si deve superare sulla conclusione di Fiore diretta all’incrocio, toccando il pallone con la punta delle dita e salvandosi in calcio d’angolo. Al 43’ Filiaggi viene lanciato a tu per tu con Romaniello, ma proprio al momento del tiro in porta si fa recuperare da Sbardella, autore quest’ultimo di un intervento davvero prodigioso. La legge del calcio è sempre valida e, puntuale, sul capovolgimento di fronte arriva il vantaggio del Chieti con Dos Santos: l’attaccante neroverde viene servito al limite dell’area da Comini e batte Mecca con un tiro imprendibile.

Nella ripresa, il Monticelli torna in campo con un piglio diverso e al 5’ arriva subito al pareggio con Sosi che, sugli sviluppi del corner calciato da Petrucci, salta più in alto di tutti e realizza di testa il suo primo gol stagionale. Al 18’ Stallone butta nella mischia anche Galli per provare a vincere al match. Al 24’ è il Monticelli a sfiorare il vantaggio, con Alijevic che di testa si fa respingere il tiro dal portiere: sulla respinta Galli si avventa sul pallone, ma da posizione defilata calcia a lato. Al 27’, invece, sono gli abruzzesi a passare: sul calcio d’angolo di Riccucci, dopo una serie di batti e ribatti, è Sbardella a beffare Mecca con un fortunoso colpo di tacco. Nel finale, al 43’, l’arbitro lascia il Monticelli in dieci espellendo il neontrato Oddi per un intervento falloso a centrocampo e nel recupero Filiaggi centra in pieno la traversa davanti a Romaniello. Quando la sfortuna sembra aver preso il sopravvento, all’ultimo assalto, gli ascolani arrivano al 2-2 con il colpo di testa di Sosi, su cross di Petrucci, che fa calare il sipario su un match indimenticabile.

Il tabellino

MONTICELLI (4-3-3): Mecca ; Vallorani, Sosi, Adamoli, Matinata; Traini (33’st Oddi), Alijevic, Gesuè (40’st Ippolito); Petrucci, Filiaggi, Margarita (18’st Galli). A disp.: Orsini, Stangoni, Ricci, Poli, Funari, Giorgi. All. Stallone.

CHIETI (4-2-3-1): Romaniello; Del Grosso, Mariani, Piccolo (33’st Lima Cresto), Sbardella; Pietrantonio, Fiore; Comini, Massimo (27’st Varone), Riccucci; Dos Santos (45’st Varricchio). A disp.: De Deo, De Queiroz, Ewanisha, Ebwele, Sebastianelli, Bocchino. All. Marino.

Arbitro: Spataru di Siena.

Reti: 45’pt Dos Santos, 5’st Sosi, 27’st Sbardella, 50’st Sosi.

Note: spettatori 500 circa; ammoniti Matinata, Dos Santos; al 43’st espulso Oddi; recupero 0’ e 6’.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Tentano furto da un parrucchiere a Jesi e fuggono Successivo Ladri a piazza Redi: si accontentano degli orecchini