Multata l’auto del Comune, ma è mistero sul guidatore

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 12 novembre 2015 – Un’auto del Comune supera i limiti di velocità arriva una multa a Palazzo Sforza, ma non si trova chi era alla guida ed è stata avviata un’indagine interna per arrivare all’identità di chi era volante dell’Alfa 166 – auto di servizio – il 20 luglio durante una missione ad Ancona, in Regione.

La macchina stava percorrendo la A14 e in territorio di Potenza Picena è incappata nella rilevazione elettronica: viaggiava a 153 chilometri orari mentre il limite è di 130. In questo caso sanzione di tre punti decurtati dalla patente del conducente e multa di 180,86 euro con la riduzione a 130 euro se pagata subito.

La questione è in capo al settore lavori pubblici che gestisce il parco mezzi del Comune e che ha verificato la mancanza di compilazione, per quella data, del libretto di marcia della vettura. Intanto si è deciso di pagare la multa in misura ridotta e di procedere comunque ad accertare chi fosse il conducente mediante la verifica dei passaggi ai caselli d’ingresso e d’uscita a mezzo telepass e la richiesta all’Ufficio Personale delle presenze in servizio all’epoca dei fatti.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Delitto di Ancona, Brugnaro da Tagliata. "Piangeva e chiedeva della ragazza" Successivo Prof precari, trionfo in tribunale: in 150 strappano il sì dei giudici