Musica in lutto per Jimmy Fontana Domenica era atteso a Santa Croce

IL BORGHIGIANO 2013

Addio al cantante nato a Camerino e cresciuto in città: aveva 79 anni

Jimmy Fontana (ZEPPILLI)

Jimmy Fontana (ZEPPILLI)

Macerata, 12 settembre 2013  – DOMENICA sarebbe dovuto arrivare a Macerata per la festa dei 65 anni di sacerdozio di don Serafino Stramucci. Nella parrocchia di Santa Croce però Jimmy Fontana non potrà esserci. Il noto cantautore maceratese, infatti, è morto ieri nella sua abitazione di Roma. A dare la notizia è stato il suo agente Pasquale Mammaro. Fontana avrebbe compiuto a novembre 79 anni ed era malato da tempo. A Macerata, da ragazzo, aveva frequentato l’oratorio di Santa Croce: di qui l’invito di domenica per la festa in onore di don Serafino.

JIMMY Fontana — Enrico Sbriccoli il vero nome — nasce a Camerino nel 1934 e si trasferisce con la famiglia a Macerata che lascia più tardi per frequentare l’Università a Roma. Proprio nella capitale comincia a farsi notare come cantante jazz. Il suo primo successo è «Non te ne andare», scritto agli inizi degli anni Settanta. Ma è «Il Mondo» (1965) ad aprirgli definitivamente le porte del successo. Seguono altri successi come «La mia serenata» (Disco per l’estate, 1967), «Pensiamoci ogni sera», «La nostra favola» (Cantagiro 1966), «L’ultima occasione» (interpretata da Tom Jones e Mina). Un altro grande successo di Jimmy Fontana è «Che sarà» che ha partecipato a Sanremo del 1971. Al Festival ci ritorna nel 1982 proponendo «Beguine». Inoltre Jimmy Fontana è ospite della trasmissione televisiva «Domenica In» con Mara Venier padrona di casa.

Pochi giorni fa, alla fine di agosto, Fontana era tornato nel Maceratese, esibendosi al bar dei giardini di San Severino e concedendosi all’abbraccio dei suoi ammiratori. Jimmy Fontana lascia la moglie Leda, quattro figli e il fratello Americo, presidente dell’ordine dei medici di Macerata.

IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Artigiano si uccide a coltellate il giorno dello sfratto Successivo Considerazioni sul piano triennale dei LL.PP. 2013-2015