NCD Fabriano – Presentata un interpellanza inerente al Piano Regolatore

ncd

INTERPELLANZA: Richiesta di chiarimenti sui lavori della Seconda Commissione – Area Tecnica

Noi sottoscritti Consiglieri Comunali Urbani Urbano, Leli Giovanna, Silvi Danilo

Premesso

  • Che nella seduta consiliare del 29 Aprile 2014 è andata in discussione la Proposta n.114 del 22/05/2013 avente ad oggetto la “Mozione stop al consumo di territorio per la difesa del territorio naturale del Comune di Fabriano e per la perennizzazione delle aree agricole” presentata dal Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle Fabriano.

  • Che nella seduta consiliare del 11 Dicembre 2014 è andata in discussione la Proposta di cui al Prot.n. 35949 avente per oggetto la “Correzione di carenze nel vigente P.R.G.” presentata dallo scrivente Gruppo Consiliare in data 24 Luglio 2013.

Considerato

  • Che già nell’assise consiliare del 29.04.14 l’allora Consigliere Meloni, in qualità di Presidente della Commissione Area Tecnica, si era impegnato ad avviare un percorso condiviso all’interno della Commissione Assetto del Territorio per valutare tutte le problematiche inerenti all’attuale P.R.G. sulla linea di quanto proposto dalla Mozione e dall’O.D.G. suddetti (v. Allegato A).

  • Che anche nella seduta del 11.12.14 il Dirigente Evangelisti aveva ribadito l’impegno e la volontà di convocare quanto prima la Commissione Area Tecnica con l’intento di riportare il discorso di approfondimento delle problematiche del P.R.G all’interno della apposita Commissione per la revisione delle aree, specificando al contempo di aver trasmesso la richiesta all’Ufficio Tecnico per lo svolgimento di un’analisi dettagliata (v. Allegato B).

Preso atto

Che il nostro Gruppo Consiliare, a seguito degli impegni e delle dichiarazioni sopra esposte dal Presidente Meloni e dal Dirigente Evangelisti, nella seduta 11.12.14 ha ritirato l’OdG sulla Correzione di carenze nel vigente P.R.G. proprio con l’aspettativa di iniziare e portare avanti nella Commissione Tecnica un lavoro di revisione generale del P.R.G., compresa la valutazione delle situazioni segnalate dai cittadini che richiedono l’eventuale fattibilità di una voltura da area edificabile ad area agricola.

Verificato che

A seguito della nomina del Consigliere Meloni ad Assessore con delega alle Attività Produttive e della conseguente elezione del Consigliere Sforza a Presidente della Commissione Tecnica, a tutt’oggi non è stata ancora avviata la programmazione precisa dei lavori delle Commissioni Tecniche che dovranno riesaminare il P.R.G.

Tutto ciò premesso e considerato

Chiediamo

  1. Il motivo per cui non si è ancora proceduto, dopo tutto questo tempo, all’avvio del tavolo di lavoro tecnico per il riesame dell’attuale P.R.G.

  2. Quali sono le priorità politiche e tecniche dei lavori della Seconda Commissione con il nuovo Presidente.

  3. Se sussiste o meno la volontà politica dell’Amministrazione di procedere alla revisione dell’ormai obsoleto P.R.G.

Con richiesta di risposta nella prossima seduta di Consiglio Comunale. 

Precedente Regionali, Quagliarello twitta simbolo Successivo Camerata, ancora furti: l’‘intelligence’ dei residenti su WhatsApp