Non lo vedevano da giorni: frate trovato morto nella sua abitazione

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 19 gennaio 2015 – Non lo avevano più visto uscire di casa da alcuni giorni, così, dopo aver provato a suonare il campanello senza ricevere alcuna risposta, i vicini hanno iniziato a preoccuparsi. La situazione è precipitata quando anche i parenti, non sentendolo rispondere al telefono, hanno deciso di allertare i vigili del fuoco di Fermo che, una volta aperta la porta dell’abitazione, si sono trovati di fronte ad un corpo senza vita.

È accaduto sabato sera in contrada Montotto, dove Padre Davio Di Nicola, frate di 72 anni, è stato ritrovato cadavere nel letto del suo appartamento. Ad insospettire i vicini era stato il fatto di non averlo più visto mettere il naso fuori casa per alcuni giorni, mentre lui era solito uscire per prendere una boccata d’aria.

Il sospetto che fosse accaduto qualcosa di brutto è diventato quasi una certezza quando i parenti del Cappuccino hanno provato più volte a telefonare, senza alcun esito. A quel punto, la preoccupazione per la sorte del 72enne ha raggiunto il picco massimo ed è stato deciso di lanciare l’allarme.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono intervenuti anche i sanitari del 118, ma una volta entrati nell’abitazione dell’uomo, non hanno potuto far altro che costatarne il decesso: il frate era morto almeno da 48 ore.

Sulla tragica vicenda indagano i carabinieri. Anche se all’apparenza sembra si tratti di morte naturale, tanto che la Procura della Repubblica di Fermo non ha ritenuto necessario disporre l’autopsia sul corpo del frate. I funerali di Davio Di Nicola saranno celebrati oggi alle ore 10.30 nella chiesa di Sant’Agostino a Montelparo, suo paese d’origine.

Fabio Castori



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ucciso per una maglietta, i Ris cercano prove a Chiaravalle Successivo Ancona, la caccia al tesoro fa scoprire la droga in un pacchetto di sigarette