Non trova lavoro, giovane mamma si prostituisce

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 21 agosto 2015 – Dopo la separazione con il marito si era trovata a dover mantenere i suoi due figli. Così, una ragazza di 28 anni, non trovando lavoro, ha iniziato a prostituirsi in un bilocale preso in affitto vicino ad Ancona esclusivamente quando i suoi bimbi erano a scuola. La ragazza infatti, da buona madre, accudiva i figli in un altro appartamento quando questi rientravano a casa.

La giovane, per rendere poi più ‘piccanti’ gli incontri, aveva escogitato di far prostituire con lei anche un trans, di lontane ascendenze italiane per parte di madre, e quindi legittimata a chiedere la cittadinanza italiana jure sanguinis e ciò, a suo parere, non le avrebbe comportato problemi in caso di controlli.

I poliziotti, con il solito cliché investigativo, trovando l’annuncio sul web si sono finti clienti del trans che pubblicizzava le proprie performance sessuali, anche in coppia di una donna italiana da ‘prenotare’ con anticipo.

Gli agenti della Squadra Mobile, entrati in azione, hanno acquisito il contratto di affitto dell’appartamento e chiesto dove fosse la donna.

Una volta raggiunta e constatato che i bimbi erano ben nutriti e curati, è stata comunque denunciata per favoreggiamento.

Il trans si è scoperto invece essere sieropositivo. Dopo aver assicurato agli agenti di aver fatto sempre rapporti protetti, nel caso vengano individuati clienti infetti, rischierà l’arresto per il reato di lesioni gravissime.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Marotta, bombola prende fuoco ed esplode Padre mette in salvo moglie e due bambini Successivo Accoltellato a Napoli: restano gravi le condizioni di Aldo Guida