Notte di paura sul Vettore: salvati cinque escursionisti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ascoli, 29 agosto 2014 – Dopo l’intervento che nei giorni scorsi ha tratto in salvo i due giovani in bici sulla Montagna dei Fiori, bloccati dal maltempo, le forze dell’ordine sono dovute intervenire nuovamente, nella notte tra il 27 e il 28 agosto, sull’Appennino piceno. In particolare ad essere risolutivo è stato l’intervento dei Vigili del Fuoco. Un gruppo di cinque persone, infatti, era rimasto bloccato nella zona del rifugio Zilioli.

La prima richiesta di aiuto è arrivata al 118 poco prima della mezzanotte del 27 agosto. La telefonata segnalava un gruppo di persone che non potevano muoversi dal crinale sottostante la vetta a causa della scarsa visibilità. Immediata la partenza di una squadra proveniente da Ascoli e di un supporto da Norcia. Nel frattempo veniva allertato anche il Nucelo Elicotteri di Pescara, pronto a partire alle prime luci dell’alba se le ricerche non avessero avuto esito.

Intorno alle 3 le squadre, guidate dal gruppo Speleo Alpino Fluviale, si trovavano già allo Zilioli, da cui era partita la richiesta di soccorso, senza però trovare nessuno all’interno. Un approfondimento nelle zone circostanti portava al ritrovamento di tre componenti del gruppo all’interno di un bivacco per pastori mentre altri due venivano rintracciate sulla Cima del Redentore. Gli escursionisti, stanchi ma in buone condizioni di salute, venivano accompagnati a valle. 



Precedente Cani caccia morti in nave, due denunce Successivo Fabriano, città della fiction "Che dio ci aiuti"