Ombre sul derby Ascoli-Ancona, strano flusso di scommesse

Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 26 agosto 2014 – Ombre sul derby Ascoli-Ancona di sabato scorso. Il match valido per la Coppa Italia di Lega Pro è terminato con una pioggia di gol: 5-3. La Federbet, organismo internazionale attivo nel contrasto delle manipolazioni di eventi sportivi, avrebbe riscontrato un flusso anomalo di scommesse, come riportato dal sito internet “Tuttolegapro.com”. Non tanto sul classico 1X2, ma sugli “Over”, ossia quelle voci che premiano gli scommettitori nel caso in cui la partita faccia registrare tanti gol.

«Un’anomala immissione di denaro a ridosso del fischio d’inizio ha determinato il crollo dell’Over 2.5», spiega Francesco Baranca, segretario generale della Federbet. «Quella più redditizia, l’Over 3.5, è letteralmente precipitata da 4.8 a 2.5 così come la Gg, entrambe le squadre a segno. Un tracollo dovuto a un’iniezione massiccia di denaro nel circuito. Parliamo di cifre nell’ordine di centinaia di migliaia di euro piovute su una partita di Coppa Italia di Lega Pro che, sebbene si trattasse di un derby molto sentito, normalmente avrebbe attratto un numero di giocate molto inferiore. E senza nessuna notizia particolare legata a defezioni o cambi nelle formazioni. L’abbassamento dell’Over non è coinciso con variazioni legate alle quote dell’esito della partita».

Sostanzialmente, quindi, flussi enormi di denaro hanno puntato non tanto sulla vittoria di una delle due squadre ma su un match con tanti gol. Dal canto loro, entrambe le società, Ancona 1905 e Ascoli Picchio, si trincerano dietro un «no comment»: interpellate riferiscono di non sapere nulla di tutta questa vicenda.



Precedente Studente 23enne stroncato da un male incurabile Successivo Spacca chiede stato emergenza maltempo