Omicidio di Natale, Simone ha provato a difendersi fino all’ultimo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

San Severino (Macerata), 27 dicembre 2014 – Ha provato a difendersi fino all’ultimo, ma il fendente al cuore non gli ha lasciato scampo. Si è svolta questa mattina l’autopsia sul corpo del piccolo Simone Forconi, 13 anni, ucciso a coltellate dalla madre Debora Calamai la sera della Vigilia di Natale. Il medico legale Adriano Tagliabracci ha effettuato l’esame autoptico all’ospedale di Camerino, ed è emerso che sono state 9 le coltellate inferte dalla mamma, di cui una delle prime fatali ha attraversato il cuore. Le ferite alle mani inoltre dimostrerebbero che il ragazzino ha provato a difendersi fino all’ultimo. Il funerale è stato fissato per lunedì mattina nella chiesa di San Domenico, a San Severino.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Simone ucciso con 9 coltellate La madre trasferita in ospedale Successivo Giovane senigalliese trovato in possesso di marijuana