Operai uccisi, 2 ore di udienza: il giudice si riserva di decidere sull’arresto di Ciferri

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fermo, 19 settembre 2014 – E’ durata oltre due ore, nel carcere di Fermo, l’udienza di convalida dell’arresto di Gianluca Ciferri, il 48enne che lunedì scorso ha ucciso due ex operai. Erano presenti il gip Marcello Cozzolino, il pm Nadia Caruso e l’avvocato Savino Piattoni, difensore dell’imprenditore edile. 

Al termine, il giudice si è riservato la decisione che prenderà nelle prossime ore. Ciferri ,che ha sempre sostenuto di aver agito per legittima difesa, spera, insieme ai suoi familiari, di poter ottenere i domiciliari. Nel pomeriggio, alle ore 14, nell’obitorio dell’ospedale Murri inizierà l’autopsia sui corpi dei due kosovari uccisi, Mustafà Nexhemedin, 38 anni, e Avdyli Valdet di 26.



 

Precedente Una distrae la commessa, l’altra la deruba: immortalata la manovra a tenaglia Successivo La festa del patrono diventa la grande kermesse di Ricci & Co.