Osimo, partorisce e poi rischia la morte

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Osimo, 19 giugno 2015 - Dalla gioia al dramma. Una giovane mamma rischia di morire subito dopo il parto. E’ accaduto domenica scorsa all’ospedale di Osimo. Vittima del brutto episodio una giovane di Loreto, salvata in extremis dal dottor Andrea Molesi dell’ospedale di Jesi, struttura ospedaliera dove è stata trasportata d’urgenza subito dopo il parto. La ragazza, L.C di appena 20 anni, partorisce alle 19,30 di domenica una bellissima bambina, Naomi. Circa un ora dopo il parto tutto si complica a causa di un emorragia interna. La donna sta male per un problema causato dalla placenta durante il parto. I suoi battiti cardiaci rallentano vertiginosamente.

La mamma perde conoscenza. A soccorrere la giovane si catapultano i medici del reparto ginecologia, la dottoressa Elisabetta Balloni e il dottor Loris Sangelantoni. I medici riescono a bloccare l’emorragia e sedare la mamma ma per salvarle la vita occorre una sala di rianimazione che l’ospedale di Osimo non ha. Il rischio di non farcela è alto. Parte la corsa contro la morte. La ragazza viene trasportata immediatamente a Jesi dove arriva appena in tempo per scongiurare il peggio.

I medici la strappano alla morte. «A distanza di qualche giorno l’allarme è rientrato, ma noi familiari metabolizzando il momento diciamo che non è possibile rischiare la vita per una complicazione in fase parto» raccontano. La colpa di tutto ciò sarebbe a loro avviso da imputare ad una struttura come quella dell’ospedale di Osimo, non attrezzata a supportare emergenze così drammatiche. «Pensiamo – dicono i familiari della neomamma – che questa struttura come il reparto di Ginecologia Ostetricia vada potenziato, altrimenti chiuso in modo tale che emergenze del genere non succedano mai più. Questo lieto fine possiamo solo raccontarlo grazie al personale medico, a volte tanto accusato di scarsa professionalità ma che questa volta hanno fatto si che giovane mamma potesse abbracciare la sua piccola Naomi».



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fuoco nel parco, filmati nella notte i baby teppisti Successivo Fabriano - Whirlpool fa marcia indietro, niente esuberi