Pace-maker rubati da salme, arresti

IL BORGHIGIANO 2013

SENZA PAROLE…….. Non lasciano in pace nemmeno i morti.

(ANSA) – PESARO, 23 OTT – Cadaveri sezionati per rubare pace-maker. Corredi funerari venduti a 500 euro e vestizioni a pagamento dei defunti eseguite senza versare un euro nelle casse dell’ospedale. Cinque ex necrofori del nosocomio di Pesaro sono stati arrestati dalla Gdf, e altre 29 persone, fra cui medici e impresari funebri, sono indagate per peculato e truffa. Pilotate dalla ‘cricca del caro estinto’ anche le esumazioni delle salme al cimitero. Fino a 10 mila euro al mese i guadagni extra dei necrofori.

Precedente Enrico Letta e Romano Prodi a Fabriano per la Fondazione Merloni Successivo Cotton Club, slitta l'udienza