Pakistano precipitato dal balcone, gli immigrati bloccano il traffico per protesta

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Recanati (Macerata), 5 ottobre 2015 – Momenti di tensione, oggi pomeriggio, al River Village di Porto Recanati. Decine di immigrati, per lo più pakistani, hanno manifestato per chiedere la verità sulle circostanze in cui venerdì scorso ha perso la vita il 21enne Tayyab Hassan, precipitato da un balcone al quarto piano dopo un controllo della polizia nel condominio. Il ragazzo era morto, rimanendo infilzato in un’inferriata. I manifestanti hanno esposto cartelli con la foto del ragazzo e la scritta: «Arriveremo alla verità per te». Una manifestazione nel complesso molto composta. Ma alcuni immigrati hanno bloccato per alcuni istanti il traffico in via D’Acquisto. Sul posto diversi uomini delle forze dell’ordine: carabinieri, polizia e vigili urbani. Negli ultimi mesi il River Village è diventato l’epicentro dello spaccio e della prostituzione.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente I proprietari vanno al ristorante e i ladri in casa rubano denaro e gioielli Successivo Rainbow acquisisce studio Bardel