Palestra allagata e vetri rotti, i vandali colpiscono le scuole

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 30 dicembre 2015 – E’ una serie di atti vandalici senza fine quella che da più di un anno ormai sta interessando i plessi dell’istituto scolastico comprensivo ‘Borgo Solestà-Cantalamessa’. A denunciare i fatti accaduti ai danni delle scuole per colpa di ignoti che agiscono durante le ore notturne e il cui unico scopo sembrerebbe essere solo quello di danneggiare e non di rubare, è la stessa dirigente Silvia Giorgi. «E’ urgente – dice – trovare il modo di prevenire questo disastro. Solo un’adeguata illuminazione e un serio impianto di videosorveglianza possono aiutare».

L’ultimo atto vandalico riguarda la scuola media ‘Cantalamessa’ a campo Parignano dove, ieri mattina, il personale ha ritrovato una finestra del piano rialzato dell’ala ovest del plesso con i vetri rotti. «Si tratta – continua la dirigente – proprio della zona da poco ristrutturata, dopo un altrettanto feroce atto vandalico con conseguente allagamento avvenuto nell’agosto 2014». E’ di domenica mattina, invece, la scoperta della palestra allagata alla media ‘Ceci’ a Porta Cappuccina, dove già un mese fa qualcuno si era introdotto rompendo i vetri della porta d’ingresso.

«Dopo gli inqualificabili atti di sfregio all’orto dei bambini – dice ancora la Giorgi – è stata allagata la palestra della Ceci dove solo l’allarme lanciato domenica mattina da Collina (presidente del circolo ricreativo Porta Solestà che si trova nel piano inferiore ndr) al collaboratore scolastico, ha permesso di salvare il salvabile. Infatti, io stessa ho chiamato i vigili del fuoco che sono immediatamente intervenuti».

I malviventi hanno scardinato i tubi sotto i lavandini dei bagni della palestra ed hanno lasciato tutti i rubinetti aperti. «Lo stesso iter era stato seguito dai responsabili dell’allagamento alla Cantalamessa a causa del quale quella zona della scuola è stata interdetta per un anno. Nel caso invece dell’allagamento causato nella notte tra sabato e domenica, lo stesso ha interessato solo la palestra, gli spogliatoi e i corridoi. I responsabili sono entrati dal retro dove l’illuminazione è completamente assente. Stamattina (ieri mattina ndr), invece, secondo me miravano al distributore delle bibite, ma qualcosa li ha bloccati». Sul posto dopo i vigili del fuoco sono intervenuti anche i carabinieri che hanno proceduto con un sopralluogo.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Lisippo, ora c'è chi punta a cambiare strategia Successivo Capodanno 2016, i botti dividono. Ecco dove si può sparare