Palpeggia una 18enne e poi la prende a pugni

polizia fabriano– FABRIANO – PALPEGGIA una diciottenne tirandola e prendendola per un braccio. Lei fugge e chiede aiuto a un negoziante, ma l’uomo – un 27enne nigeriano residente a Fabriano – li aggredisce entrambi con calci e pugni all’uno e all’altra. E finisce col picchiare anche il poliziotto che, richiamato dalle urla della ragazza, è accorso per prestarle aiuto e fermarlo. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di lunedì a Terni, dove sono dovuti intervenire i poliziotti per arrestare il nigeriano con l’accusa di tentata violenza sessuale, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. «Sei bella come un angelo», avrebbe detto il nigeriano alla ragazza che stava uscendo dalla sua abitazione e che, dopo rifiutato le avances dell’uomo, a quanto pare non solo verbali, ha chiesto soccorso a un commerciante e poi avvisato la polizia. In suo soccorso è arrivato dapprima un agente non in servizio, aiutato poi da rinforzi. Il nigeriano ha violato anche l’obbligo di dimora a Fabriano. (FONTE IL RESTO DEL CARLINO)

Precedente Porto Ancona, incontro Ceriscioli-Delrio Successivo Omicidio Sarchià, aperto processo