Panchina Ascoli, società a un bivio: aspettare Di Carlo o scegliere un’alternativa

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 3 novembre 2015 – Da Giampaolo a Giampaolo: il ‘profeta di Giulianova’, che fu in ballottaggio con Petrone per la panchina bianconera lo scorso anno, indirettamente sta influenzando ancora una volta il lavoro del club per la scelta della guida tecnica. Il suo Empoli, infatti, ieri ha schiantato il Palermo dell’ascolano Iachini e adesso la panchina rosanero traballa: tra i nomi presi in considerazione dal vulcanico Zamparini c’è proprio quel Mimmo Di Carlo primo nella lista dei papabili bianconeri. Le trattative con l’ex Chievo erano a buon punto, con il club di corso Vittorio pronto a offrire un contratto importante e di prospettiva. L’allenatore ciociaro però ha chiesto qualche giorno di riflessione, legato proprio a varie situazioni in A ancora aperte, prima tra tutte quella del Palermo. Oltre a Di Carlo ci sono altri quattro nomi. In ordine di priorità: Leonardo Menichini, Devis Mangia, Andrea Camplone e Diego Lopez. Le possibilità sono due: il club decide di non aspettare Di Carlo e chiudere la trattativa oggi scegliendo una delle quattro alternative (con Menichini favorito), oppure prenderà tempo e rimanderà la decisione a domenica sera. In questo caso a Vicenza siederà in panchina Andrea Bergamo.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Arcevia - Discariche abusive: quattro sequestri, denunciati i proprietari Successivo Fabriano - Garage a fuoco in via IV Novembre per un corto circuito: ingenti i danni